affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

Lunedì 26 febbraio 2018, ore 15 Caffè Letterari - I serie 2018

PACIFIC PALISADES

Eccezionalmente Lunedì 26 Febbraio 2018, ore 18.00 Martedì Sera - I serie 2018

DIECI COSE DA SAPERE SULL'ECONOMIA ITALIANA PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Lunedì 5 marzo 2018, ore 15 Caffè Letterari - I serie 2018

MORFISA O L'ACQUA CHE DORME

Martedì 6 marzo 2018, ore 21 Martedì Sera - I serie 2018

IL METODO ARANZULLA

Lunedì 12 febbraio 2018, ore 15 Caffè Letterari - I serie 2018

PANE SPORCO

Martedì 13 marzo 2018, ore 21 Martedì Sera - I serie 2018

VIVERE LA TECNOLOGIA SENZA TIMORE. Come affrontare la rivoluzione 4.0

Lunedì 19 marzo 2018, ore 15 Caffè Letterari - I serie 2018

LA GRANDE STORIA DEL CICLISMO

Lunedì 26 marzo 2018, ore 15 Caffè Letterari - I serie 2018

CARTOLINE DALLA FINE DEL MONDO

Lunedì 26 febbraio 2018, ore 15

PACIFIC PALISADES

Caffè Letterari - I serie 2018 

Lunedì 26 febbraio, alle ore 15,00, Dario Voltolini, - insieme al collega scrittore e giornalista Carlo Grande -   presenterà il volume  “Pacific Palisades”,  edito da Einaudi. Il libro racconta una vita attraverso la mappa di una città. E’ un testo autobiografico che colloca la propria storia sulla pianta topografica di Torino (la città natìa dello scrittore) per poi espandere la prospettiva dell’io narrante, e dunque anche quella del lettore, fino a comprendere territori lontani e definitivamente stranieri e fare un giro dalla California a Tokyo. Il libro crea una sorta di album di famiglia che diventa anche una mappa di territori dentro di noi, di luoghi e paesaggi ineffabili, invisibili, ciò che Voltolini definisce “il territorio dove continuamente si nasce”, “non tanto un confine quanto un parapetto, una ringhiera fragile”. E appunto questo concetto di un parapetto dentro di noi, una palizzata che esiste a prescindere, è al centro del libro. Anche il titolo deriva esattamente da lì. “Pacific Palisades” è il nome di un quartiere sudcaliforniano, vicino a Santa Monica, e in questo senso si riferisce a una realtà cartografica, a un topos concreto che viene menzionato nel testo come tale. Nonostante ciò l’io narrante porta l’idea pressoché ossimorica di “pacifiche palizzate” oltre il significato letterale ed esplora le implicazioni e manifestazioni dei nostri meccanismi difensivi costruiti per proteggerci dal dolore, dall’invecchiare, dalla morte. E nel raccontare appunto pareti e parapetti – le scene traumatiche del passato – Voltolini li trasforma in esperienze affettive, generative.  Dal libro di Dario Voltolini, attraverso la potenza oratoria e narrativa di Alessandro Baricco, i percorsi musicali del pianista e compositore Nicola Tescari  è stato realizzato anche uno spettacolo,  intitolato proprio “Pacific Palisades”.

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI