affitta sale meeting

ricerca avanzata

Il Nostro Cartellone Culturale

2 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

LE PRIME APPLICAZIONI PRATICHE DELLA BLOCKCHAIN DOPO I BITCOIN

9 Ottobre 2018, ore 21.00 Martedì Sera III serie 2018

MENTI INSOLITE. RADIOGRAFIA DI CINQUE FEMMINICIDI

16 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 18.00 Martedì Sera III serie 2018

BELLA ZIO

23 Ottobre 2018, eccezionalmente ore 19.00 Martedì Sera III serie 2018

ITALIA-EUROPA: QUALE FUTURO ECONOMICO-POLITICO?

Mercoledì 21 febbraio, ore 18.30

I social nella cosmesi.

Industrie Chimiche Torinesi 

immagine

Enrico Giubertoni, esperto di marketing per l’industria cosmetica, ci ha parlato del suo nuovo lavoro, unico nel suo genere in Italia e forse anche in Europa: “I social nella cosmesi“. Realizzato per fornire gli strumenti fondamentali finalizzati alla ideazione e messa in pratica di una strategia di marketing e di comunicazione in un settore specifico quale quello della cosmesi. Modera l'incontro Noemi Penna, Giornalista de La Stampa.

 

Perché questo lavoro? L’avvento del digitale nel beauty è peculiare e disruptive:

- È peculiare poiché il Digitale (nel senso del Digital Thinking) si è unito ai valori fondanti della cosmesi, che – è bene ricordarlo – è un universale culturale trasversale alla civiltà.
- È disruptive poiché ha determinato una vera e propria trasformazione sia nelle dinamiche di acquisto e di comunicazione di prodotto da parte dei consumatori finali, sia nelle modalità di interazione delle persone con il prodotto cosmetico stesso.
Occorre per questo motivo un approccio più consapevole al digitale da parte dell’intera struttura organizzativa di una impresa cosmetica, non importa se PMI, StartUp o Grande Impresa. Questo incontro sul tema vuole dare una risposta a tutto ciò, partendo da un contributo alla costruzione di una strategia di comunicazione e marketing nella cosmesi, che si estende ad una analisi delle dinamiche di trasformazione digitale nel settore cosmetico.

 

Accredito Evento

 

A chi si rivolge questo  evento? | “I social nella cosmesi” è stato pensato per chi opera nel settore cosmesi, poiché il digitale è trasversale a tutta la struttura organizzativa di una impresa cosmetica. In particolare – oltre ai soggetti fino ad ora delineati –  3 tipologie di interlocutori ne avranno un ulteriore benefit operativo:

- chi opera nel settore Marketing e Comunicazione di una impresa nel settore cosmesi e che vuole avere una metodologia, gli strumenti e un approccio organizzativo nella relazione con l’utente finale;
- gli Head of e più in generale i responsabili di settore delle imprese cosmetiche che troveranno in questo libro una visione di insieme e le Best Practices strategiche dell’impatto globale che il digitale dà ai settori di Marketing, Comunicazione, Vendite, Customer Service e produzione;
- I titolari, CEO e imprenditori che vogliono approfondire il perché il digitale sta trasformando lo scenario di comunicazione e di organizzazione delle imprese cosmetiche e vogliono comprendere come avviare un processo di trasformazione digitale della propria impresa partendo dal Marketing e dalla Comunicazione.

 

I social nella cosmesi è una serata sulla strategia di digital marketing e per questo motivo offre consigli:

- sia agli utenti nativi digitali che conoscono il funzionamento dei digital media e permette loro di approfondire – attraverso una metodologia di marketing – il come fare, ovvero il fine ultimo strategico delle loro azioni.
- sia agli utenti non nativi digitali che vogliono comprendere non tanto il come fare, ma il perché fare ovvero la funzione strategica delle azioni e l’Output previsto.

 

Tre motivi per leggere questo libro:

- avrai una visione approfondita del perché il digitale per la cosmesi è differente e saprai prendere delle decisioni operative in merito alle tue strategie di comunicazione digitale;
- comprenderai come il valore del branding nella cosmesi influisce sulle vendite di prodotto e avrai una visione più consapevole nelle tue scelte di budgeting;
- comprenderai come la Cosmetica 4.0 – attraverso i wearable devices e le nuove tecnologie digitali applicate al packaging – può creare forme di valore aggiunto (anche economico) con gli utenti.


 

COLLABORATORI ED ENTI PATROCINANTI